ajax loader

Challenge A.I.V.E.
per yachts d’epoca e classici

1. Organizzazione
L’Associazione Italiana Vele d’Epoca
d’intesa con il Circolo Velico Il Portodimare, la Società Velica di Barcola e Grignano, lo Yacht Club Adriaco, lo Yacht Club Hannibal, lo Yacht Club Portopiccolo, e lo Yacht Club Venezia
BANDISCE LA COPPA A.I.V.E. DELL’ADRIATICO 2017

2. Imbarcazioni ammesse
Potranno disputare il Challenge gli yachts d’epoca e classici che siano conformi agli articoli 2 e 3 del Regolamento per la stazza e per le regate degli yachts d’epoca e classici
2014-2017 emanato dal Comitato Internazionale del Mediterraneo (C.I.M.) e siano muniti del relativo certificato di stazza valido per il 2017.
La Coppa sarà vinta dallo yacht d’epoca e dallo yacht classico che avranno conseguito il punteggio più basso nella loro categoria secondo l’allegato sistema di computo dei punti.

3. Regate
Le prove valide per l’assegnazione della Coppa sono

  • Porto Piccolo Classics 10-11 giugno
    V Trofeo Principato di Monaco a Venezia 24-25 giugno
    Banca Generali Special Cup
    International Hannibal Classic 9-10 settembre
    XX Raduno Città di Trieste 30 sett.-1 ottobre
    Barcolana Classic 7 ottobre

4. Iscrizione
L’iscrizione è gratuita per gli yachts iscritti alle regate indicate al punto 3).

5. Sistema di attribuzione dei punti
Per ogni prova di ciascuno dei raduni indicati in bando si compilano due classifiche provvisorie (yachts d’epoca, e yachts classici). In esse, fatte in base all’ordine di arrivo in tempo compensato e senza tener conto delle eventuali suddivisioni vigenti nel raduno, sono temporaneamente inseriti tutti gli yachts iscritti.
Se, tuttavia, in un raduno una delle categorie sopra dette ha meno di tre iscritti, la relativa classifica non sarà compilata, in conformità all’art. 17 del Regolamento CIM 2013-17.
Una volta chiuse le iscrizioni all’ultimo raduno, categoria per categoria si individuano gli yachts che abbiano partecipato al numero sufficiente di prove (sei almeno) per essere inclusi nelle classifiche finali.
In ognuna delle classifiche provvisorie delle prove si procede quindi alla cancellazione di tutti yachts che non entreranno nelle classifiche finali e all’inserimento di quelli che, pur non iscritti al singolo raduno, avranno diritto a entrarvi.
Agli yachts rimasti saranno attribuiti i punti loro spettanti in base al loro ordine d’arrivo in tempo compensato (con il sistema del punteggio minimo).
Alle due prove di altura del “International Hannibal Classic” nel calcolo del punteggio sarà attribuito un coefficiente 0,9.
Agli yachts inseriti, equiparati ai «non partiti» (DNC), sarà dato un punto in più del numero complessivo degli yachts inclusi nelle classifiche finali.
Agli yachts che in una prova o in una regata d’altura risultassero DNS, DNF o RAF, ai sensi della regola A9 WS, sarà dato un punto in più del numero dei partenti.
Risulterà vincitore lo yacht con il punteggio complessivo finale più basso.
Agli yachts che in una prova risultino DNS, DNF o RET, viene invece dato un punto in più del numero effettivo dei partenti della loro categoria.
Se le prove valide saranno state sette o più, vi sarà uno scarto, se saranno state sei o meno, non vi sarà scarto.

 

Bando in versione PDF